WikiLeaks

WikiLeaks è un’organizzazione senza scopo di lucro che, grazie ad un drop box protetto da un sicuro sistema di cifratura, accoglie documenti coperti da segreto e li diffonde. I file più importanti diffusi dalla piattaforma riguardano le guerre in Afghanistan e Iraq, il Cablegate del 2010 e l’ultima serie del 2017, Vault 7, sulla CIA.

TESI FAVOREVOLI

TESI CONTRARIE

01 - WikiLeaks aiuta la politica a far chiarezza sulle vicende più oscure del panorama internazionale

L’organizzazione ha lo scopo di fare luce su dinamiche nascoste, all’ordine del giorno nei rapporti internazionali. Interessi, denaro, storie di potere e criminalità, WikiLeaks non risparmia nessuno, riscontrando il favore di numerosi leader politici.

WikiLeaks calpesta diritti fondamentali e non guarda in faccia nessuno. Notizie riservate spiattellate ai quattro venti, vicende personali rese pubbliche, equilibri che si rompono, il tutto infastidisce i politici del panorama internazionale, che manifestano la loro preoccupazione per presente e futuro.

02 - Julian Assange è il precursore di un sistema innovativo, un paladino di giustizia e legalità

Assange è un abile informatico, che ha saputo mettere in piedi una macchina efficace e che cammina con le proprie gambe. Si è attirato le invidie di tutti, a causa della sua missione per la giustizia e la verità, ma WikiLeaks non sembra accusare il colpo.

Julian Assange fugge la giustizia, rintanato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Come può essere credibile la sua creazione se la sua persona perde vigore e smalto giorno dopo giorno?

03 - Giornalisti e hacker sostengono l’attività di WikiLeaks e ne evidenziano l’importanza

WikiLeaks può vantare un sostegno molto ampio e trasversale. I social e i mass media sono schierati dalla sua parte, i giornalisti riconoscono il suo ruolo fondamentale nella ricerca della verità e gli hacker si uniscono alla battaglia di Assange contro i poteri forti.

Una piattaforma che non fa distinzione, che non ha contesto e che non convince i principali media nazionali. C’è diffidenza attorno al fenomeno WikiLeaks e i fatti sembrano confermare l’assoluta confusione che di Assange e soci, sopraffatti da una bulimia di informazioni casuali.

04 - WikiLeaks è legale perché i suoi server si trovano in luoghi dove tale tipo di attività è consentita dalla legge

WikiLeaks svolge un’attività legale, mai messa in discussione da alcun giudice e da alcun sistema legislativo nazionale. Consente di fare luce su diverse operazioni nascoste dietro i poteri forti dello Stato, segnando la storia internazionale recente.

Libertà, segretezza, equilibri diplomatici, Wikileaks mette a repentaglio questo ed altro, un ciclone di informazioni confuse, che non rispetta le dinamiche del gioco, andando ad una velocità eccessiva, soprattutto in determinati contesti.

05 - WikiLeaks persegue uno scopo sociale fondamentale per la fruizione di notizie di interesse pubblico

Non solo sito di informazione e giornalismo, ma vera e propria fonte di verità, che si avvale della collaborazione dei principali mass media per raggiungere i suoi obiettivi: far luce sui tanti giochi di potere che caratterizzano le superpotenze mondiali.

I rapporti diplomatici, visti gli interessi particolarmente delicati che entrano in gioco, devono essere improntati sulla segretezza. WikiLeaks mette tutte le carte sul tavolo, compromettendo anni di conquiste ottenute a piccoli passi, un’intrusione che compromette il diritto alla privacy di governi e organizzazioni internazionali.