Pokémon GO

FAVOREVOLE O CONTRARIO?

PRO\VERSI

Pokémon Go, videogioco sviluppato da Niantic e creato in collaborazione con Game Freak, The Pokémon Company e Nintendo, che sfrutta la tecnologia di realtà aumentata geolocalizzata tramite GPS, gratis per gli utenti, ha immediatamente dato il via a un grande dibattito di carattere sociologico, medico-sanitario ed economico in tutto il pianeta. Un primo argomento di discussione riguarda la sicurezza e la salute psicofisica dei fruitori del gioco, ossia, se il gioco rappresenti o meno una minaccia o comporti dei rischi per i giocatori e per chi sta loro intorno. Il secondo argomento riguarda la privacy: secondo il parere di molti, le società che hanno creato il gioco si impossessano illegalmente dei dati personali degli utenti, senza permesso, mentre secondo il parere di altri, le società rispettano appieno la normativa in materia. Ultimo argomento di polemica riguarda l'aspetto economico, cioè, se il grande successo del gioco rappresenti davvero un risparmio per i giocatori e offra addirittura una nuova forma di guadagno per privati e piccole imprese o se crei piuttosto un'economia in cui a guadagnare sono solo le grandi aziende creatrici del gioco.

 
01

Oltre a consentire al giocatore di risparmiare, essendo un gioco a costo zero, Pokémon Go offre diverse possibilità di guadagno a società e privati

FAVOREVOLE

Già il fatto che il gioco sia a costo zero offre ai giocatori la possibilità di risparmiare e investire per consumare altri beni.

Inoltre, il gioco offre diverse possibilità di guadagno sia per i privati che per le piccole aziende. In America è già nata la figura del Pokémon “hunter” (in Italia quella dell'allenatore Pokémon), che a pagamento aiuta i giocatori a completare il gioco, mentre le imprese locali possono acquistare una modalità del gioco che aumenta il numero di giocatori nella loro zona.

CONTRARIO

L'economia legata al gioco non favorisce né gli utenti né le piccole imprese ma solo le grandi aziende, creando un'enorme disuguaglianza. Il gioco non è totalmente gratis.

Le principali industrie del 20° secolo generavano molte opportunità sia per le imprese locali sia per le persone nelle comunità in cui il loro prodotto veniva venduto. Quando invece si acquistano gli elementi del mondo Pokémon Go, i guadagni non vanno nelle tasche di imprenditori locali bensì nelle tasche delle grandi aziende globali creatrici di Pokémon Go.

Non solo: l'economia Pokémon Go sembra aver reciso il legame tradizionale tra accumulazione di capitale e crescita economica dei paesi. Le uniche o minime spese dei creatori del gioco devono affrontare solo quelle legate all'assunzione dei programmatori e dei progettisti. Somme molto piccole rispetto a quelle che affrontavano grandi imprese del secolo scorso e non in grado di far girare in modo democraticamente utile l'economia.

 
02

Pokèmon GO rispetta appieno i diritti di privacy dei visitatori online e riconosce l'importanza della tutela delle informazioni dei suoi utenti.

FAVOREVOLE

Già dal momento della registrazione online il gioco garantisce la tutela e il rispetto dei diritti di privacy dei visitatori e degli utenti che decidono di condividere informazioni personali con Pokémon Go.

Il gioco è difatti un licenziatario autorizzato e membro partecipante in piena regola del Programma sulla privacy certificata di Entertainment Software Rating Board (“Privacy certificata ESRB”), programma volto a garantire la responsabilità e l'appropriatezza delle pratiche di divulgazione delle informazioni.

Il successo planetario del gioco e il grande numero di utenti iscritti testimonia quanto le persone non considerino minimamente minacciata la loro privacy.

CONTRARIO

Quello che Pokémon Go mette in atto è un vero e proprio capitalismo della sorveglianza, una sorta di totalitarismo che tratta le persone come robot, l'ennesimo tentativo delle grandi corporazioni di invadere la nostra privacy.

Inoltre, al momento della registrazione su iOS il gioco accede, senza richiedere alcuna autorizzazione all'utente, a informazioni personali legate agli account di Google (e-mail, documenti, contatti).

Se poi un utente decide di smettere di giocare e cerca di rimuovere i dati dell’account Pokémon Go, le informazioni vengono conservate per un tempo indefinito e non specificato.

 
03

Pokèmon GO offre benefici psicofisici: incoraggia al sano esercizio fisico ed è un valido strumento per affrontare gravi patologie come la depressione.

FAVOREVOLE

L'essere umano è una creatura socievole, e progetti come Pokémon Go permettono di intensificare l'interazione sociale tra le persone, tra amici che non si ha la possibilità di vedere e tra persone che non si conoscono. Tutto ciò in modo certamente differente dai legami classici (lo scriversi, il vedersi di persona) ma non meno intenso ed efficace.

Vanno considerati i benefici psicofisici che il gioco offre. Incoraggia un sano esercizio (camminare in giro per i luoghi), il che migliora l'umore delle persone e offre uno strumento importante per affrontare gravi patologie quali la depressione, il chiudersi in casa, etc.

Va infatti considerata la forte e positiva relazione che esiste tra la progettazione delle strade delle città e il sano funzionamento della mente umana: quando le persone attraversano a piedi zone urbane vivaci piene di attività e di facciate interessanti, i loro stati d'animo e la loro fisiologia migliorano. E il gioco offre certamente un aiuto in questo.

CONTRARIO

Pokémon Go rappresenta un rischio enorme per la sicurezza e la salute psicofisica delle persone.

Il gioco distoglie i giocatori dalla dovuta attenzione verso la strada e l'ambiente circostante (dunque un rischio anche per la sicurezza dei guidatori). La realtà virtuale del gioco è talmente forte da distrarre il giocatore dal momento presente. Diversi i casi registrati in tutti il mondo di gravi incidenti stradali dovuti all'utilizzo del gioco.

Seconda tipologia di rischi è quella di carattere psicologico. Anche se l’applicazione incoraggia il gioco all’aperto, le persone rimangono comunque concentrate sul loro smartphone, con il rischio di superare i tempi opportuni d’uso della tecnologia. Dunque, non una vera apertura al mondo ma una chiusura ulteriore. Inoltre, sfruttando i sistemi della realtà aumentata e della realtà virtuale, il gioco può aggravare i sintomi di persone che hanno difficoltà a separare la realtà dalla fantasia.

Altro pericolo grave è quello di esporre le persone, e soprattutto i minori, alle mire di malintenzionati. Spazi come quelli offerti da Pokémon Go sono proprio quelli in cui si insinuano sempre di più i fenomeni dell’adescamento online e della pedofilia.

  • Pokémon GO

    PRO\VERSI

    € 1,90

Loading…
Loading…
Loading…
Grazie per la tua opinione
Condividi e fai conoscere la tua opinione
Loading…